Benvenuti

Grazie all'intuizione e all'opera dei fratelli Piero e Vitale Giacoletti, nel 1947 venne creata la sezione dei CAI di Barge. Con un gruppo di appassionati di Barge, Bagnolo Piemonte, Paesana e Pinerolo, i Giacoletti hanno dato vita ad una Sezione che oggi conta oltre 350 soci e svolge un'attività radicata sul territorio: ha oggi in carico il Rifugio Giacoletti e il Rifugio forestale Infernotto.

Club Alpino Italiano - sezione di Barge

Il Club Alpino Italiano (C.A.I.) fondato in Torino nell'anno 1863 per iniziativa di Quintino Sella, ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale. La Sezione di Barge è nata nel 1947 e ha una storia intensa, ricca di iniziative, un vero percorso d'amore per la montagna.

Gite sociali

Ogni anno viene predisposto il programma di gite che comprende sia gite di particolare semplicità e prive di alcuna difficoltà sia altre che richiedono maggiore impegno. Alle gite possono iscriversi tutti, soci e non soci, i quali saranno guidati da personale preposto e, ove occorra, anche da guide alpine.

Difesa della natura alpina

La valorizzazione in senso estetico e la difesa del paesaggio alpino intesa come intervento attivo tendente a difendere la montagna da inopportuni interventi, è stato ed è uno degli scopi del Club Alpino Italiano. Sensibilizzare tra i soci l'amore verso la natura, la difesa della flora e della fauna e sviluppare una profonda conoscenza di tutto il mondo alpino, costituisce un fondamentale impegno del CAI di Barge.

2
Rifugi
1947
Anno di fondazione
>
250
Soci iscritti