Rifugio Giacoletti

Rifugio Giacoletti

mt 2741

Gruppo Monviso
Ubicazione Passo del Losas, Punta Udine
Località Crissolo, Cuneo
Proprietà CAI Barge, Via Bianco 2, 12032 - Barge
Gestore Andrea Sorbino, Guida Alpina Tel. 0121-2127 cell. 347-9637442 rifugiogiacoletti@perosa.it
Posti 52
Loc. invernale 52
Apertura Estiva, metà giugno – metà settembre
Link Sito web

Il rifugio Vitale Giacoletti situato a quota 2741 mt., è di proprietà della sezione CAI di Barge, e venne costruito sui ruderi della vecchia caserma militare del Losas. Il rifugio è dedicato al forte alpinista bargese Vitale Giacoletti caduto sul Cervino l’8 agosto 1955 e fondatore della locale sezione CAI.Il rifugio, gestito con funzione d’albergo in estate, serve da comoda base per le ascensioni alle punte Udine, Venezia, Roma, Gastaldi, e come punto d’appoggio nel giro del Viso.

Accesso

Avvicinamento
Da Barge si percorre la provinciale che conduce al comune di Paesana (Km 8), si prosegue per Crissolo (Km 10) e si continua per Piano della Regina e Pian del Re (Km 7,5).
Accesso
Dal Piano del Re (2020 mt.), si segue la mulattiera per il Colle delle Traversette (V16) sino all’imbocco dell’ampio, omonimo vallone (2115 mt.), Si volta a sinistra (sentiero V17), e si attraversa a mezza costa il bastione che delimita a NE il bacino del lago Superiore, al quale si giunge dopo aver attraversato una cascatella che può presentare qualche disagio nel periodo del disgelo. A quota 2430 mt., il sentiero confluisce in quello proveniente dal lago Chiaretto (V14) e passando sotto la parete Est della punta Roma raggiunge il rifugio. (circa 2 ore e 30 minuti dal Pian del Re).
Dal 2001 è stato ripristinato un vecchio importante sentiero d’accesso al rifugio che permette l’aggiramento della cascata del lago Superiore. Si percorre il sentiero V13 in direzione del rifugio Quintino Sella sino al termine del lago Fiorenza, ove, ben segnalato si stacca il nuovo percorso che intercetta il sentiero proveniente dal lago Chiaretto (V14) nei pressi del lago Lausetto, a monte del lago Superiore.
Altri accessi
Altri accessi sono possibili con tempi più lunghi o difficoltà superiori, da segnalare il Sentiero del Postino come collegamento del rifugio con il colle delle Traversette.